BORGO NOCE : LE VERITA’


La Provincia di Bologna ha bloccato la produzione dell’azienda di bitumi: emissioni oltre i limiti di legge Stop alla Valli Zabban: è inquinante. Non ha installato i filtri. La società: decisione gratuita. Vedi in basso il video

La Provincia di Bologna “spegne” la Valli Zabban. Palazzo Malvezzi con un’ordinanza trasmessa l’altro ieri, ha disposto l’immediata «sospensione dell’attività» della Valli Zabban, ditta che produce emulsioni bituminose e bitumi modificati nello stabilimento di via del Traghetto, in zona Noce al quartiere Navile.
Dovrà fermarsi «fino all’avvenuta installazione e montaggio dei filtri condensatori», come prescritto dall’amministrazione già dal giugno scorso e viste le continue segnalazioni di disagio della popolazione residente nell’area circostante lo stabilimento. «La sospensione è un atto dovuto e inevitabile – commenta l’assessore provinciale all’Ambiente Emanuele Burgin – a fronte della nostra precedente diffida l’azienda ha avanzato molte idee, ma di fatto non ha realizzato nulla di ciò che le è stato prescritto». E ora, aggiunge Burgin, «il bonus della nostra pazienza è esaurito. Non è accettabile che in queste settimane di caldo torrido la gente non possa nemmeno aprire le finestre la notte o la mattina per non riempirsi la casa dello sgradevolissimo odore di bitume».
D u n q u e , p e r e f fet t o dell’ordinanza, ora l’a zi e n d a «potrà riaprire solamente dopo aver installato quei filtri a condensazione che essa stessa già da mesi ci ha proposto e che i nostri tecnici hanno a p p rova t o » .
tratto da L’Informazione – Il Domani – di Sabato 8 Agosto 2009

Un commento

Rispondi a tool Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *